mercoledì 31 gennaio 2018

Progetto Verde .........colore della speranza e della vitalità

Vi capita alle volte di comprare la stoffa senza avere nulla in mente.........a me tutte le volte che entro in un negozio di stoffe .................accumulo e poi decido di punto in bianco di produrre qualcosa ed ecco che appare il cappotto verde dopo un giretto su pinterest!!!!!!!
Il dietro del cappotto a mio gusto e fantasia 
Come per magia appare la giusta fodera e ne avanza ancora per un paio di harem pants.

martedì 30 gennaio 2018

cambiano i gusti ..........cambiano i vestiti


Avevo dimenticato di avere un vestito a righe e molti altri...........
essendo un periodo nel quale i vestiti non rientrano nella mia top ten, hanno quindi subito un deciso taglia e cuci. Avete mai pensato che capovolgendoli si trasformano in bellissimi pantaloni?


Una volta iniziato è stato facile continuare..............................

Questa volta è il momento di una maglia  a "pippistrello" con fascione in vita, un gioco da ragazzi



Maglia luccicante.............pantalone luccicante


In questo progetto la base di partenza è sempre una maglia a "pippistrello", ma è stato necessario uno step in più, siccome la stoffa risultava trasparente ho utilizzato un paio di leggings neri.ho cucito la vita dei leggings alla fascia della mia maglia capovolta e voilà.............














In questo refashion, la cui partenza era simile al vestito a righe, il risultato finale è completamente diverso

sembra una gonna ma in verità è un pantalone non molto classico ma particolare, qui il taglia e cuci è più evidente, infatti  è stato necessario aggiungere la fascia in vita e l'ultima parte in fondo a chiudere i pantaloni.


Mi manca la stoffa!!!!!!!!!!

Progetto della serie mi manca la stoffa, oddio che faccio!!!!!!!!
Il primo step come al solito era la confezione di un vestito con la manica a raglan.
Scampolo di velluto, bello caldo.........miseria non mi basta per fare le maniche ed io ho una particolare retrosia per le maniche a tre quarti, d'inverno fa freddo!!!! mumble,  mumble scavo nel mio armadio delle stoffe, eureka scampolo di lana violetto di una tonalità più chiara. BINGO!!!!!








Aggiungo il pezzo di manica mancante ma...........c'è qualcosa che non mi convince, lampadina accesa manca lo scaldacollo .......fatto.
Per Natale, viste le ferie e la mia mancaza di amore verso i vestiti, è avvenuta la trasformazione in una tuta super comoda e soprattutto il vestito che giaceva nell'armadio ha rivisto la luce!!!!!!!!


Idea di base e realizzata con pezzi di stoffa bouclè: vestito a kimono con aggiunta di maniche più lunghe ovviamente..............................................


usato per un pò di tempo ma alla lunga mi è venuta noia e così il vestito è diventato maglia e la fascia avanzata riutilizzata per rifinire un pantalone in lana, con abbinata una cintura in pelle recuperata in un fondo di cassetto........ direi che il motto nulla si butta tutto si ricicla ha messo radici profonde nella mia mente




................Aggiornare un blog è cosa impegnativa!!!!!!!

Tenere aggiornato un blog è cosa impegnativa .........me ne sono resa conto!!!!!
purtroppo il tempo è poco ed alle volte mi dimentico.......ma il cucito continua dall'ultima volta posso affermare di non avere più vestiti nell'armadio inutilizzati....... vestiti trasformati in pantaloni ..........maglie che hanno ripreso vita, ma tutti con un comune denominatore, hanno stazionato nella mia zona cucito in attesa dell'ispirazione, che come si sa non dà preavvisi

Ispirazione mmmmmm!!!!!!!

Un'eco mentale di idee che si richiamano a vicenda (John Locke)

Questa frase esprime ciò che io intendo per ispirazione , mi piace l'immagine delle idee che si richiamano a vicenda. Non si tratta di casualità o congiunzioni astrali ma di una vera e propria rielaborazione delle proprie conoscenze, frutto del proprio bagaglio culturale e del proprio lavoro; il continuo studio, la continua creatività produce nuovo materiale...........sfatando il mito della musa si soddisfa, a mio malincuore la terza legge della dinamica: ad ogni reazione corrisponde una reazione


venerdì 7 ottobre 2016

Finalmente.........il ritorno alla creazione ed al cucito

Finalmente dopo un periodo di inattività, senza contare due o tre pezzetti per l'estate, che pubblicherò presto......., sono in piena attività refashion, fedele alla promessa di non avere vestiti nell'armadio che stazionano li da tempo ed inutilizzati ho iniziato a dare nuova vita alle cose una seconda possibilità. Ciò che non ho potuto riutilizzare ho regalato.......sono soddisfatta del lavoro e dell'impegno

visita il sito The Refashioners

mercoledì 13 aprile 2016

Mancanza di tempo.........

sono passate settimane dal mio ultimo post......come al solito sono stata risucchiata da altre attività.....lavoro, marito, amici, il cucito per obbligo (io odio cucire oggettistica per la casa!!!!!!) ..... tutti chiedono ed io non sono capace alle volte di dire di no.......unico sfogo la bicicletta..........ora sono veramente full, fisicamente e mentalmente.......è tempo di rallentare tic toc.......
ps. avevo bisogno di dirlo ora mi sento meglio


giovedì 21 gennaio 2016

Wardrobe Architect: week 7

Oltre al colore tinta unita, le mie stampe preferite sui tessuti sono




Il pied de poule (anche pied-de-poule) è un tessuto a navetta con effetto di colore, ottenuto grazie all'uso di filati in colore contrastante a formare un caratteristico disegno che ricorda una zampa di gallina.



Il tartan è un particolare disegno dei tessuti in lana delle Highland scozzesi. Il kilt, il tipico gonnellino scozzese, è realizzato in tartan e difatti questo tessuto è considerato un simbolo tradizionale della Scozia. Originariamente il tartan era realizzato in lana, oggi si utilizzano anche altri materiali.
Questo disegno (in Italia si chiama scozzese) è ottenuto con fili di colori diversi che si ripetono con uno schema definito, uguale sia nell'ordito che nella trama, denominato sett. L'armatura del telaio per tessere il tartan è la saia. I blocchi di colore si ripetono verticalmente e orizzontalmente in un modello distintivo di quadrati e linee che, intrecciandosi, danno l'apparenza di nuovi colori miscelati da quelli originali. Il Tartan è spesso chiamato plaid in Nord America, ma in Scozia un plaid scozzese è una tela appesa sopra la spalla come fosse un accessorio del kilt, o in alternativa una semplice coperta da disporre su un letto.
Tessuto a pois







Tessuto gessatoche da sempre simboleggia una rigorosa eleganza. E che viene spesso associato a gangster, o a dandy, anche femminili
Pinstriped: ovvero gessato, strisciato, a righe. La caratteristica di questo tessuto, che può essere in lana pettinata o in flanella, sono le sottili righe bianche che lo percorrono







Tessuto sale e pepe: disegno  con un motivo costituito da piccoli punti. Viene creato attraverso l’uso di filati di colori contrastanti solo nell’ordito o nell’ordito e nella trama, in rapporto 1:1 o 2:2; in armatura a lino, a saia o a crêpe.  Il nome deriva dal suo aspetto grigio e bianco, che ricorda proprio quello del sale e del pepe rovesciati su una superficie.



Tessuto principe di galles generalmente in bianco e nero, ma non mancano le varianti; fantasia caratterizzata dalla presenza, all'interno di quadrati, di quadratini più piccoli o di disegni a pied di poule.




Tessuti anni '60 optical e psichedelici













Tessuti a tessuti a spina di pesce: tessuto con una lavorazione che assomiglia a una spina di pesce (o a una spiga), un intreccio contrastante a saia di fili chiari e scuri

mercoledì 20 gennaio 2016

Wardrobe Architect: week 5 e 6

 


Qual è il significato dei colori? Cosa può indurre una persona a preferire un colore anzichè un altro? Il colore più affine ai propri gusti o quello più lontano possono svelarti diversi aspetti del tuo carattere. Inoltre la predilezione per un determinato colore può corrispondere a un ben preciso stato d'animo o momento della vita di una persona. Anche il temperamento di un individuo può essere svelato dalla scelta di un colore come pure le attitudini e il carattere.

Dopo un'attenta osservazione dei miei abbinamenti la predilezione verso il nero e verso la scala dei grigi è evidente, mentre colori tendenzialmente forti e vistosi solitamente li scelgo per gli accessori, che spiccano in maniera rilevante sui capi indossati.



Il NERO rappresenta la negazione assoluta, il "no" radicale, è la tinta dell'opposizione dietro la quale può esprimersi una rivendicazione di potere.
Il GRIGIO è il colore della perfetta neutralità, una terra di nessuno priva di vita. Chi lo sceglie tende alla distanza e al non coinvolgimento. E' il colore della nebbia, dell'ombra e del crepuscolo, dell'eleganza e della distinzione. Indica incertezza, purezza, franchezza, sensibilità, superficialità e mancanza d'autostima. L'intelligenza è notevole, ma ha un carattere inflessibile e tende a giudicare severamente gli altri. Solitario, cerca di tenersi a distanza dalla confusione, un po' introverso, può sembrare freddo, inavvicinabile e poco cordiale, timido e chiuso, ha paura di affrontare la vita. Teme l'imprevisto e gli stimoli esterni, detesta il compromesso e non accetta di lasciarsi coinvolgere, ama la verità ed è pieno di speranza.
Il ROSSO è il primo colore dell'arcobaleno e si ritiene sia anche il primo colore percepito dai bambini, il primo a cui tutti i popoli hanno dato un nome. In latino "rubens" (rosso) è sinonimo di colorato. Il rosso è il colore del cuore e dell'amore, del dinamismo e della vitalità, della passione e della sensualità, dell'autorità e della fierezza, della forza e della sicurezza, della fiducia nelle proprie forze e capacità. E' il colore del fuoco, del sangue, degli slanci vitali e dell'azione. Chi si veste di rosso si fa senza ombra di dubbio notare. Chi lo ama è ottimista, deciso, impulsivo, combattivo, competitivo, passionale, entusiasta, estroverso, autonomo. Cerca il prestigio e vuole dominare, ha bisogno di affermarsi professionalmente. E' dotato di un'intelligenza pratica e spirito di sacrificio.
Il rosso è stato abbinato a Marte, il dio della guerra e il pianeta rosso, per la sua natura aggressiva e per la sua associazione al colore del sangue.
Il VERDE è il colore della vegetazione, della natura, della rinascita primaverile e della vita stessa. E' il colore della natura, specie se associato al blu e al marrone. Il verde significa forza, perseveranza, equilibrio, stabilità, solidità, costanza ed un comportamento caratterizzato dalla perseveranza.
E' il colore della speranza, di chi vuole crescere, affermarsi, comandare. La scelta del verde indica autostima. La persona "verde" è calma e tranquilla, amante della stabilità, di una vita senza scosse ed imprevisti. Molta onesta, equa e realista, desidera sicurezza e continuità, è competitiva e un po' arrivista, ha difficoltà a collaborare con gli altri, non disdegna di mirare ad una certa affermazione personale. Prefissato un obiettivo, lo segue fino in fondo con decisione, grinta ed agilità mentale. Molto efficiente ed abile sul lavoro, in casa ama l'ordine e la pulizia. Un intellettuale dotato di grande moralità e di buon senso. Il verde è associato a Venere, dea dell'amore e della fertilità.
Il GIALLO è il colore del sole, dell'oro, dell’allegria, della felicità e della fantasia, caldo, gaio, tonico, dinamico, creativo. Rappresenta l'ottimismo, l’intelligenza, la saggezza, la parola, la vivacità, l'estroversione, la leggerezza, la crescita. Il giallo è il colore dell'illuminazione e della redenzione. Chi preferisce il giallo tende perciò al cambiamento e alla ricerca del nuovo, della liberazione dagli schemi. Chi lo ama ha un carattere aperto, ottimista, estroverso, divertente e scanzonato, sereno e cordiale. E' entusiasta della vita e s'infiamma facilmente. Tiene molto ad affermarsi e a conseguire posizioni di prestigio personale, cerca sempre esperienze nuove. Ha bisogno di una vita piena e intensa, pensa sempre al futuro in modo gioioso. E' molto convincente, ambizioso, vanitoso, coraggioso ma anche generoso, deve sentirsi importante. E' per luogo comune il colore della gelosia.
Insieme al verde è più facilmente percepito dall'occhio umano, che riesce a distinguere varie gradazioni di verde e di giallo. Chi indossa giallo si sente bene con se stesso, denota una forte personalità; è infatti il colore associato al senso di identità, all'Io, all'estroversione. Il giallo stimola la razionalità e l'emisfero sinistro del cervello, migliora le funzioni gastriche, stimolando la digestione e tonifica il sistema linfatico. Stimola l'attenzione e l'apprendimento, acuisce la mente e la concentrazione.
L'ARANCIONE è il colore dell'ottimista ad oltranza, della persona sincera e aperta. Per natura è allegro e vivace, il suo atteggiamento è in genere brillante, positivo ed energico. Il modo di ragionare è semplice, chiaro e lineare, molto coerente, affabile, abitualmente loquace, estroverso e socievole. Apprezza in pieno la vita, esprimendo sempre e ovunque coraggio, spontaneità e buonumore, ottimi i rapporti con gli altri. Rispetta tutti ed è dotato di grande umanità, ha sempre bisogno di conoscere ed essere coinvolto da interessi diversi.
Il VIOLA, che nasce dalla mescolanza di rosso e blu, è il colore della metamorfosi, della transizione, del mistero e della magia, preferito dai bambini, dalle donne incinte e dalle personalità immature. E' il colore tradizionale della mistica, della spiritualità ma anche della fascinazione erotica. Indica l'unione degli opposti, la suggestionabilità. E' il colore dell'arte, della fantasia, del sogno, dell'altruismo e della guarigione. E' sinonimo di dignità e nobiltà, intelligenza, prudenza, umiltà e saggezza. Il carattere "viola" è un po' difficile con tendenze opposte e inconciliabili. Ha bisogno di sentirsi libero, vuole affascinare, suscita ovunque simpatia e ammirazione. E’ molto disponibile e comunicativo, possiede grande umanità, coltiva interessi ad alto livello, colto e sensibile. Desidera aiutare gli altri in modo significativo, ha inclinazione per l'occulto, il magico e l'arcano. Ha buon gusto e cura molto il suo aspetto fisico. Raffinato cultore della bellezza e dell'arte, di una vita eccitante.

I colori sono davvero un linguaggio che esprimono uno stato d'animo chissà io sarò un mix fra questi..........